Notizia Oggi

Stampa Home

Valduggia, torna la ''campana d'oro'' per i cittadini benemeriti

A organizzare l’evento è la Pro loco
Articolo pubblicato il 31-08-2017 alle ore 12:43:54
Lo scorso anno il premio era andato a Alberto Mailardi
Lo scorso anno il premio era andato a Alberto Mailardi

E' ormai partito il conto alla rovescia per la “Campana doro”, l’evento targato Pro loco di Valduggia che anche quest’anno premierà un cittadino che è stato capace di mettersi particolarmente in luce. Anzi, in realtà verranno distribuiti più premi: «Risulta infatti sempre più difficile attribuire un solo riconoscimento - spiega Fabrizio Lauti, nel direttivo dell’associazione cittadina - e questo grazie ai numerosi valduggesi che così bene si comportano sul panorama nazionale e internazionale, e di cui l'intero paese non può che andare fiero».

L’appuntamento con l’edizione 2017 della “Campana doro”, la settima da quando il premio è stato istituito, è da segnare in calendario per sabato 23 settembre; l’inizio sarà alle 21, a ospitare l’evento è come consuetudine il salone polivalente “Paolo Franchi”. «Come ogni anno - prosegue Lauti - il riconoscimento verrà attribuito al valduggese che, durante l'anno precedente, ha portato particolarmente lustro aValduggia con la propria attività e il proprio comportamento. Nel corso della stessa serata, oltre alla “Campana doro”, verranno distribuiti anche altri premi».

Ad arricchire l’appuntamento ci penserà l’esibizione di alcuni artisti, i cui nomi verranno svelati con l’avvicinarsi della data dell’evento. «A loro il compito di intrattenere e far divertire il pubblico che sarà presente in sala - dice ancora il consigliere -. La “Campana doro” è un premio a cui noi teniamo molto: non certo per il valore materiale, visto che non è molto elevato, quanto perchè simboleggia il vero orgoglio di essere valduggesi. Per questo noi della Pro loco ci avvicinamento sempre con grande entusiasmo a questo appuntamento».

Lo scorso anno ad aggiudicarsi il riconoscimento era stato Alberto Mailardi, valduggese di frazione Cantone: l’ingegnere 39enne, dipendente del gruppo Eni, aveva ricevuto nei mesi precedenti l’Eni award, premio riservato a chi opera nei campi dell’energia e dell’ambiente. In passato la “Campana doro” è stata assegnata all’Asd Valduggia calcio, a Donatella Rizzio, don Dante Airaga, Caterina Bocciolone e, il primo anno, alla ditta Enrico De Bernardi.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...