Notizia Oggi

Stampa Home

Valduggia in maschera per la grande sfilata GALLERY

Sabato
Articolo pubblicato il 30-01-2018 alle ore 14:05:35
Valduggia in maschera per la grande sfilata 3
A Valduggia

Una bella sfilata di carnevale ha portato la gioia a Valduggia. Complice l’arrivo del sole, sabato la festa è scesa in strada e sono stati molti i partecipanti al corso mascherato: c’erano i carretti dei rioni, gruppi mascherati, bande musicali e soprattutto tanti bambini. A guidare la sfilata che ha attraversato tutto il paese sono stati i regnanti Re Zors e Marjin, impersonati da Diego Zignone e Marica Dall’Anese. Alle spalle dei “padroni di casa” e delle majorettes di Valduggia, hanno portato l’allegria tipica della manifestazione carnevalesca i comitati dei rioni valduggesi e i bambini: gli alunni, e alcune maestre, della scuola primaria si sono trasformati per un pomeriggio in cani dalmata della “Carica dei 101”.

Con i costumi dei personaggi dei circo hanno sfilato i componenti del comitato di Invozio; sono stati una trentina i giovani del gruppo “Aigule” di Rastiglione a essersi vestiti da “cosacchi del Re Zors”. Seppur quest’anno non concorreranno all’assegnazione del palio, hanno partecipato alla sfilata anche i Famai di Orcarale. Ospiti sono stati il gruppo carnevalesco “I fantasiosi” di Cossato e i Tacabanda di Quarona. Lungo il percorso sono stati allestiti, da negozianti, associazioni locali e abitanti, diversi punti di ristoro che sono stati presi d’assalto.

Valduggia in maschera per la grande sfilata 4
Valduggia in maschera per la grande sfilata 5
Valduggia in maschera per la grande sfilata 6
Valduggia in maschera per la grande sfilata 7
Valduggia in maschera per la grande sfilata 8
Valduggia in maschera per la grande sfilata 9
Valduggia in maschera per la grande sfilata 10
Valduggia in maschera per la grande sfilata 11
Valduggia in maschera per la grande sfilata 12

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...