Notizia Oggi

Stampa Home
Evento

Valsesia Musica presenta il programma 2017

Il 33° Concorso Internazionale si articolerà quest’anno in due Sezioni
Articolo pubblicato il 10-04-2017 alle ore 21:23:05
La presentazione dell'evento
La presentazione dell'evento

Valsesia Musica, manifestazione musicale, nata con il duplice scopo di promuovere turisticamente il territorio e di valorizzare i giovani talenti del panorama musicale mondiale, che vanta da anni una vasta e consolidata fama internazionale, venerdì 7 aprile, a Varallo, nel Salone delle Feste del Club Anni d’Argento, ha presentato le manifestazioni musicali e gli eventi internazionali organizzati con continuità da ormai trentasei anni.

Pierangelo Pitto, Presidente del Club Anni d’Argento, ha accolto con grande calore l’Associazione Valsesia Musica e i suoi ospiti, ricordando che il Vice Presidente di Valsesia Musica, il Geometra Ermanno Tiramani, è stato socio fondatore del Club nel 1993.

Franca Scaglia, Presidente di Valsesia Musica, ha ringraziato Pierangelo Pitto, per la signorile ospitalità, il Maestro Vincenzo Balzani, Direttore Artistico e anima del Concorso, Cristina Minazzoli per l’impeccabile professionalità, e il pubblico per aver accolto l’invito alla presentazione ufficiale del programma musicale 2017. Erano presenti il Presidente dei Comuni dell’Unione Montana, Carlo Cerli, il Sindaco di Varallo, Eraldo Botta, Milena Bargeri Arienta, Presidente Inner Wheel Valsesia, Alice Freschi, Presidente dell’Associazione Supervulcano, i membri del Consiglio Direttivo di Valsesia Musica, e molti appassionati di musica, che hanno apprezzato l’intervento musicale del Duo Violinistico formato da Lindita Hoxha e da sua figlia quattordicenne Giulia Rosa, che hanno proposto brani di Jean Marie Leclair, Georg Friedrich Handel, Charles Auguste de Bériot, Henryk Wienawski e Louis Spohr. Il Maestro Vincenzo Balzani ha definito Giulia Rosa: “Espressione del lavoro di alta formazione che Valsesia Musica fa con attenzione e costanza: la valorizzazione dei giovanissimi talenti crea le forze per continuare”.

Presentando i programmi musicali per il 2017, in qualità di Direttore Artistico di Valsesia Musica, il Maestro Vincenzo Balzani ha esordito con una metafora scacchistica, parlando di “arrocchi” per indicare gli spostamenti effettuati rispetto al tradizionale alternarsi dei vari concorsi, infatti quest’anno si partirà il 29 aprile, presso il Centro Congressi di Palazzo D’Adda a Varallo con il Concorso Juniores Premio Monterosa Kawai con le sue tre sezioni dedicate a pianoforte, archi e musica da camera. Il 1 maggio, sempre al Centro Congressi, alle 17.30, in un galà di premiazione, saranno presentati i giovanissimi vincitori. In occasione del concerto finale saranno assegnate le Borse di studio “Città di Borgosesia”, “Luisa Festa Raiteri”, “Paola Materozzi Rosa”, la “Tastiera d’argento” e il “Ricciolo d’argento”.

Il 33° Concorso Internazionale si articolerà quest’anno in due Sezioni: per Violino e Orchestra e Canto Lirico, che si svolgeranno rispettivamente a fine maggio e a metà ottobre.

Il 30 maggio, al teatro Civico ci sarà la serata finale del Concorso per Violino ed Orchestra: si esibiranno i tre finalisti accompagnati dall’orchestra Filarmonica di Arad, diretta dall’ormai “Valsesiano” Maestro Ovidiu Balan. Nel corso della serata sarà assegnato il “Puncetto d’oro” 2017 al Maestro Pavel Berman, celebre virtuoso dell’archetto. Come da tradizione le offerte raccolte durante la serata, organizzata in collaborazione con la Parrocchia di San Gaudenzio, saranno destinate alle famiglie in difficoltà economica.

Il 21 ottobre, sempre al Teatro Civico ci sarà l’attesissima serata del concorso di Canto Lirico.

Nell’estate, durante l’Alpàa, Valsesia Musica riproporrà “Musica in cortile”, la rassegna dei concerti nei cortili più suggestivi di Varallo, ospitati nel Cortile delle Carrozze di Palazzo Racchetti, sede della Biblioteca Civica “Farinone-Centa”, nel cortile della Pinacoteca e nel suggestivo cortile interno della Casa-Museo “Cesare Scaglia”.

Il Maestro Balzani ha concluso ricordando come nel mondo si stiano moltiplicando manifestazioni simili ai concorsi internazionali di Valsesia Musica: “C’è voglia di buona musica e in paesi emergenti come la Cina saper suonare uno strumento musicale diventa un modo per sottolineare l’appartenenza ad una classe sociale superiore culturalmente e un modo per far crescere in modo armonioso i bambini. Il nostro concorso Monterosa Kawai accoglie concorrenti da tutto il mondo che cominciano a misurarsi con le proprie capacità. Il concorso per violino e orchestra è davvero unico e ha un forte richiamo per i migliori violinisti a livello mondiale. Anche quest’anno verrà realizzato un Cd con una compilation delle musiche più interessanti, sempre molto gradito dal pubblico”. Doveroso il ringraziamento a tutti gli Amici di Valsesia Musica, le Fondazioni e i Club di Servizio che sostengono il sodalizio e ne condividono gli obiettivi di valorizzazione dei giovani talenti musicali, proponendo al pubblico valsesiano, e non solo, i migliori giovani musicisti di tutto il mondo, che con la loro partecipazione attestano la serietà di un Concorso che negli anni si è dimostrato essere un ottimo biglietto da visita per aprire brillanti carriere.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...