Notizia Oggi

Stampa Home

Varallo, Bruno Rastelli resta alla guida dell'Anpi

Il nuovo direttivo impegnato ridare visibilità all'associazione
Articolo pubblicato il 21-03-2016 alle ore 10:21:10
Bruno Rastelli resta alla guida dell'Anpi 2
Bruno Rastelli

Bruno Rastelli riconfermato presidente dell’Anpi Varallo e alta Valsesia; vicepresidenti Elisa Malvestito e Andrea Bianchi, segretaria Daniela Sacchi, tesoriere Elisa Astori. A completare il nuovo direttivo Davide Sesia, Davide Bracchi, Michele Pizzorno, Iacopo Zanini, Carlo Olgiati e Gianni Testa.

Obiettivo del rinnovato consiglio, ridare visibilità all’associazione alla luce del ruolo che da sempre riveste in qualità di custode della tradizione e dei valori interpretati dalla Medaglia d’Oro al valor militare concessa dalla Repubblica per attività partigiana.

“Oltre agli appuntamenti di rito, quali l’organizzazione delle celebrazioni del 25 Aprile e delle commemorazioni dei caduti partigiani – spiegano i vertici del sodalizio –,  rilanceremo  la presenza dell’associazione nelle scuole con progetti didattici volti a divulgare ideali di democrazia, libertà, solidarietà e pluralismo culturale”.

Fondamentale sarà la collaborazione con le associazioni e le istituzioni del territorio, a partire dall’Istituto per la storia della Resistenza. Tra le iniziative anche una serie di escursioni per riscoprire gli scenari valsesiani e il tesoro della storia antifascista.

Il nuovo direttivo si propone infine “di essere animatore nella società contemporanea degli ideali di libertà e democrazia che furono fondamento della guerra partigiana contro il nazifascismo e anima portante della Costituzione Italiana”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...