Notizia Oggi

Stampa Home

Varallo, i gatti di Jacopo in mostra in biblioteca

I giovane artista ha usato varie tecniche
Articolo pubblicato il 14-09-2016 alle ore 20:29:29
Varallo, i gatti di Jacopo in mostra in biblioteca 2
Jacopo De Dominici

Anche i gatti in biblioteca: a Varallo è aperta sino al 25 settembre una mostra dedicata alle opere di Jacopo De Dominici, giovane artista e restauratore varallese, che è alla sua terza esperienza espositiva a Palazzo Racchetti: «Aveva iniziato nel 2010 - ricorda il direttore della biblioteca, Piera Mazzone -  ideando e partecipando a una collettiva di giovani artisti: “Miscellanea. Paesaggi e persone interpretati”, mentre nel 2014  aveva esposto delicatissimi acquerelli floreali: “Tra i petali”». La mostra si compone di una serie di opere aventi appunto come soggetto i gatti, realizzate con tecnica mista.

«“Miao”: il titolo parlante, anzi “miagolante” - prosegue Mazzone -, evoca il mistero di questi piccoli felini che accompagnano l’uomo da migliaia di anni, lungo un cammino fatto di reciproche diffidenze, reciproci affetti e reciproco studio. Esiste una sterminata produzione artistica  loro ispirata. I gatti abitano nelle nostre case, ma appartengono ad un mondo assai più misterioso, capiscono molto bene ciò che diciamo loro, ma agiscono come meglio ritengono, perché il loro punto di vista non coincide con il nostro. I colori leggeri ed evanescenti ricreano forme sciolte e mutevoli, che Jacopo accarezza con la delicatezza dell’acquerello, o trasforma in inquietanti icone con l’uso dell’olio».

La mostra è allestita nel portico del cortile d’onore di Palazzo Racchetti e sarà appunto visitabile fino a domenica 25 settembre negli orari di apertura della biblioteca. Sabato e domenica è prevista un’apertura pomeridiana dalle 15 alle 19.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...