Notizia Oggi

Stampa Home
Il volume sarà presentato sabato 5 dicembre

Varallo: il cancro a 27 anni, poi ritrova la vita

In un libro la storia di Elena Macchiorlatti
Articolo pubblicato il 26-11-2015 alle ore 12:45:54
"Oltre il mio destino": storia di vita e di malattia 6
Elena Macchiorlatti e Barbara Saccagno

Scoprire a 27 anni di avere un cancro all’utero, ma anche la forza per combatterlo e ritrovare una “normalità” che sembrava persa per sempre.È la storia di una varallese, Elena Macchiorlatti, raccontata nel libro, scritto “a quattro mani” con l’amica, Barbara Saccagno.

Una storia narrata in prima persona in forma di romanzo, con un linguaggio semplice, intriso di pathos, che mette a nudo l’anima e la mente della protagonista, Elena alias Nina, che rivive la caduta nel gorgo della malattia, il lungo e nebuloso calvario fatto di lotte, sconfitte, forza e coraggio sino alla definitiva remissione della malattia che le ha cambiato la vita. Ma è anche una storia d’amore, di ragazza, di donna, di madre, di figlia.

“Finalmente guarita e tornata alla normalità, ho pensato fosse giusto narrare il percorso che mi ha portato a una rinascita – dice Elena Macchiorlatti –. Condividere è stata una catarsi per me e spero possa tornare utile per tutti coloro che sostengono questa lotta o sono al fianco di chi la deve purtroppo intraprendere, o solamente per chi ha il coraggio di affrontare questo argomento. Credo fermamente che raccontare ciò che significa la malattia vista dal “malato” possa aiutare a trovare stimoli e forza per andare avanti sempre, anche nelle più grandi difficoltà, in fondo, i miracoli sono possibili: io sono qui a testimoniarlo”.

Il romanzo sarà presentato sabato 5 dicembre, alle 11, nella Sala Conferenze della Biblioteca Civica “Farinone-Centa”.

 

Leggi di più sul numero di Notizia Oggi in edicola

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...