Notizia Oggi

Stampa Home

Varallo, oggi la calata a Torino per protestare contro la chiusura del Country

In testa il sindaco Eraldo Botta
Articolo pubblicato il 26-09-2016 alle ore 09:11:20
Varallo, oggi la calata a Torino per protestare contro la chiusura del Country 3
Il sindaco Eraldo Botta

Il pullman è partito alle 8 da Varallo per raggiungere Torino. Una cinquantina di valsesiani diretti a piazza Castello per andare a protestare davanti al palazzo della Regione contro la chiusura del Country Hospital di Varallo e il trasloco dei dieci posti letto all'ospedale di Boergosesia. 

A capo della protesta c’è il sindaco Eraldo Botta, che non ha alcuna intenzione di rassegnarsi, anche se ormai la decisione di abbassare le serrande è stata presa ed è quantomai difficile che Regione e Asl tornino sui propri passi. Botta guida la calata a Torino, ma la protesta è corale e interessa bene o male tutti i sindaci dell’alta valle. «A Torino non ci saranno molti amministratori dell’alta valle - spiega il sindaco -, perchè trattandosi di un giorno feriale viene difficile assentarsi dal lavoro. Ma tantissimi sindaci, praticamente quasi tutti, hanno espresso la propria vicinanza alla causa. Del resto il servizio reso dal Country Hospital non va a giovare solo i cittadini di Varallo, ma tutti quelli che abitano nella parte alta della valle, che altrimenti sarebbero costretti a macinare ancora più chilometri per veder assecondato quello che è un loro diritto».

Oggi i valsesiani chiederanno di essere ascoltati dalla giunta regionale, che si riunisce per le delibere settimanali. La richiesta è sempre quella: lasciare i dieci posti dove sono. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti
  1. Perde la vita dopo lo schianto...

    Perde la vita dopo lo schianto... (letto 1 volte)

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...