Notizia Oggi

Stampa Home
L'associazione culturale ha spento la prima candelina sulla torta

Varallo, primo compleanno per la "Compagnia itinerante"

"Un progetto difficile, ma noi ci proviamo con grande entusiasmo"
Articolo pubblicato il 08-12-2015 alle ore 10:37:53
Primo compleanno per la "Compagnia itinerante" 2
La "Compagnia itinerante"

Primo compleanno festeggiato a Varallo dall'associazione culturale "La compagnia itinerante". Sabato la presidente Monica Ingletti ha ringraziato i presenti oltre a «tutti i ragazzi impegnati nelle rappresentazioni e le loro famiglie, sempre pronti a sostenere i progetti ideati dall’associazione, ma anche tutti coloro che semplicemente simpatizzano con il nostro progetto». Il compleanno è stata anche l'occasione per fare un primo bilancio per un sodalizio che si propone la valorizzazione della cultura, dei luoghi e della storia della Valsesia, soprattutto attraverso lo strumento della teatralità.

«Purtroppo è sempre difficile coinvolgere giovani e meno giovani nelle attività di valorizzazione culturale – ha proseguito Ingletti – perché sono tematiche che obbligano a non essere intellettualmente pigri, ad uscire e conoscere, a mettersi in gioco, a condividere e apprezzare curiosamente tradizioni e nozioni che arricchiscono la persona ma verso le quali ancora non c’è molta apertura. Conoscere aiuta a fare esperienze e a formare il domani, sia delle persone che del territorio: siamo circondati di luoghi e personaggi veramente incredibili che in pochi conoscono veramente e insieme, in tanti, possiamo dare un futuro diverso al turismo e alla coscienza collettiva. Valorizzare significa dare vita, e noi vogliamo far vivere questa valle».

E a proposito di cooinvolgere nuovi giovani e meno giovani, nel pomeriggio si è svolto il casting, durante il quale alcune persone si sono sottoposte al classico provino. Gli appuntamenti con La Compagnia Itinerante proseguiranno durante le feste natalizie con due iniziative che punteranno alla valorizzazione della Casa Museo Cesare Scaglia di Varallo.

Ecco il programma: domenica 27 dicembre alle 17 visita guidata esperienziale e laboratorio per bambini “Giochi d’artista” (una serie di attività alla scoperta del museo e degli oggetti che lo compongono tra storia, tradizione e gioco). Martedì 5 gennaio 2016 ore 15.00 visita guidata esperienziale e laboratorio per bambini “Favole valsesiane” (lettura interpretata di favole della tradizione valsesiana). Il ritrovo è sempre fissato davanti al Museo (piazza San Carlo) e la prenotazione è obbligatoria al numero 344.12.07.591.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...