Notizia Oggi

Stampa Home

Varallo ricorda Edvige Beltrami, prima donna Cavaliere della Valsesia

Fondo l'Associazione valsesiana degli insigniti
Articolo pubblicato il 29-11-2017 alle ore 20:23:55
Varallo ricorda Edvige Beltrami, prima donna Cavaliere della Valsesia 4
Elisa Edvige Beltrami

Nel 1980 ricevette il titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana dalle mani dell'allora presidente Sandro Pertini. Edvige Elsa Beltrami, morta a Varallo nei giorni scorsi, è stata la prima insignita di questo titolo in tutta la Valsesia. Fu impiegata amministrativa prima alla manifattura Rotondi a Varallo Vecchio e successivamente nell’altra grande azienda manifatturiera cittadina, la Grober.

 

Un grande onore per la donna, che la portò a fondare nel 1995 insieme ad altri valsesiani decorati, la sezione Valsesia dell’Aior, Associazione insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica. Da allora, per oltre vent’anni, partecipò sempre attivamente alla vita della sezione, che le conferì a sua volta due riconoscimenti: una targa ricordo per la classe di nascita, il 1926, e un’altra targa che le venne consegnata dal Cavaliere Francesco Pitocchi nel 2007 in occasione dei suoi sessant’anni di matrimonio con Lorenzo Bertoli, titolare di un laboratorio di falegnameria, scomparso nel gennaio scorso. 

 

«Era una donna sempre con il sorriso sul volto - ricorda Maria Ausilia Antoniazzo, componente dell’Aior Valsesia -, sempre disponibile verso tutti. Conserveremo di lei un bellissimo ricordo».

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...