Notizia Oggi

Stampa Home

Varallo si riempie di bandiere tricolori per accogliere il presidente Sergio Mattarella

La cerimonia ufficiale al teatro civico
Articolo pubblicato il 22-04-2016 alle ore 16:04:51
Varallo si riempie di bandiere tricolori per accogliere il presidente Sergio Mattarella 3
Varallo si riempie di bandiere tricolori per accogliere il presidente Sergio Mattarella 3

Varallo si veste di tricolore in attesa della visita ufficiale del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che lunedì sarà l'ospite d'onore alle manifestazioni dedicate al 25 Aprile. Come da invito dell'Anpi, tanti cittadini hanno esposto il tricolore alla finestra, e alcuni volontari stanno intanto percorrendo le strade principali della città per affiggere centinaia di bandiere.

Ecco intanto il programma completo della giornata. Mattarella dovrebbe arrivare intorno alle 10.20 all’aeroporto militare di Cameri, da dove partirà in elicottero fino a Roccapietra. Il presidente sosterà al Muro dei fucilati del cimitero di Varallo, poi si trasferirà in auto in piazza Vittorio, dove ad attenderlo ci sarà il comitato di benvenuto con il sindaco della città, i sindaci di tutti i centri della provincia, i presidenti di Provincia e Regione, rappresentanze dell'Anpi e di altre associazioni.

L'orazione ufficiale di Mattarella sarà fatta all'interno del teatro Civico, e trasmessa su un maxi schermo in piazza e in diretta su Rai Uno. Ma prima di lui parleranno il sindaco Eraldo Botta, il presidente dell’Unione montana Mario Cerli, il presidente dell’Anpi di Varallo Bruno Rastelli e il direttore dell’Istituto per la storia della Resistenza, Enrico Pagano. Alla fine delle cerimonie ufficiali Mattarella dovrebbe andare in visita a qualche centro dell'alta Valsesia prima di fare ritorno a Roma.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...