Notizia Oggi

Stampa Home

Varallo, in cantiere una nuova ala della scuola dell'infanzia

Si prosegue sino a dicembre
Articolo pubblicato il 18-07-2016 alle ore 09:12:18
Varallo, in cantiere una nuova ala della scuola dell'infanzia 2
Varallo, in cantiere una nuova ala della scuola dell'infanzia 2

A Varallo si lavora a pieno ritmo sul retro della sede scolastica di piazza Ferrari per l’ampliamento dell’ala che ospita la scuola dell’infanzia. Gli scavi interessano la parte del cortile che sorge alle spalle dell’immobile, tra la scala antincendio e il muretto di confine che dà verso il torrente Mastallone. In quella zona sorgerà dunque la nuova ala della materna. «I lavori proseguiranno sino alla fine dell’anno - spiega il sindaco Eraldo Botta -, il termine del cantiere è previsto per il mese di dicembre. Abbiamo deciso di iniziare gli scavi alla conclusione dell’anno scolastico e di concentrare il grosso dei lavori durante i mesi estivi per creare meno disagi possibili alla ripresa delle lezioni».

Una volta realizzata, la nuova ala che avrà una dimensione complessiva di circa 150-200 metri quadrati, rispetterà all’esterno i colori e l’architettura dello stabile che da decenni ospita le scuole in piazza Ferrari, come imposto dalla Soprintendenza, in quanto l’edificio è storico, risale all’epoca mussoliniana. Grazie all’ampliamento, i bambini di età compresa tra i tre e i cinque anni che frequentano la struttura avranno a disposizione nuovi servizi igienici, e un refettorio e un dormitorio più ampi. 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...