Notizia Oggi

Stampa Home
Addio a Renata Sambrini, storica insegnante di greco e latino

Varallo, la prof che regalò la biblioteca alla scuola

Lasciò al "D'Adda" un immenso patrimonio librario
Articolo pubblicato il 07-02-2016 alle ore 19:39:52
Varallo, la prof che regalò la biblioteca alla scuola
Varallo, la prof che regalò la biblioteca alla scuola 3
Renata Sambrini Varallo, la prof che regalò la biblioteca alla scuola 3

Lutto a Varallo nei giorni scorsi per la scomparsa di Renata Sambrini, storica "prof" del D’Adda, dove insegnò per più di vent’anni greco e latino. E all'istituto due anni fa volle consolidare per sempre il suo legame con l’istituto superiore donando la sua immensa biblioteca. Nubile, dedicò la vita allo studio, alla cultura e all’insegnamento. 

Per molti anni fu anche presidente del consiglio di biblioteca alla civica “Farinone-Centa” di Varallo. Alla professoressa Sambrini, una docente di oggi, Maria Rosa Pantè, dedicò qualche anno fa un racconto che parla della vita della docente vista attraverso gli “occhi” del più famoso vocabolario di greco, il Rocci. Negli ultimi tempi aveva dovuto affrontare parecchi problemi di salute, ma non per questo aveva perso l’amore per la vita. «Diceva che si trova sempre un motivo per vivere -  ricorda ancora Pantè -. Era una donna forte e il suo temperamento era sempre emerso anche nel lavoro, che era la sua passione e tutta la sua vita. Severa ed esigente, dava e pretendeva molto dai suoi alunni. A loro trasmetteva tutto il suo amore per il mondo antico che esplorava nella costante ricerca di collegamenti con il mondo attuale, con spirito critico e pionieristico».

Fu anche tra i fondatori del Centro libri Punto d’incontro, ricorda Piera Mazzone, direttrice della biblioteca civica di Varallo che ebbe modo di conoscerla e di apprezzarne l’intelligenza critica e la profonda cultura umanistica. «Fu al Centro libri tra gli animatori di anni caratterizzati da un’intensa vita culturale, articolata in incontri e dibattiti incentrati sul sociale - spiega Mazzone -. Le sue opinioni erano sempre espresse con grande chiarezza e moderazione, frutto di un’accurata rielaborazione interiore». Nel 2011 perse il fratello, il medico Carlo Sambrini, per anni primario di medicina all’ospedale Santissima Trinità di Varallo. Il funerale della donna è stato celebrato martedì nella chiesa di San Marco.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...