Notizia Oggi

Stampa Home
Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera

Vercelli celebra il 17 marzo

La cerimonia nel salone storico della Prefettura
Articolo pubblicato il 17-03-2016 alle ore 13:30:08
Vercelli celebra il 17 marzo  3
Il viceprefetto vicario Raffaella Attianese

Si è svolta questa mattina, nel salone strorico della Prefettura di Vercelli, la cerimonia della Giornata dell’Unità Nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera.  

Nel suo discorso Raffaella Attianese, viceprefetto vicario, si è rivolta ai rappresentanti delle istituzioni, alle forze dell’ordine, ai dirigenti degli ufffici statali e soprattutto ai ragazzi, giovani e studenti, sottolineando come “tutti facciamo parte di un’unica nazione che, pur nelle sue differenze, è ricondotta a una unità dal rispetto di unica legge, la Costituzione, e intorno ai simboli unici e unificanti, l’Inno e la Bandiera".

"Oggi più che mai - ha detto in conclusione Attianese -  in questo nostro Paese tormentato da divisioni dettate da logiche egoistiche e particolaristiche, è necessario ricordare che siamo una sola Nazione e che il nostro agire deve essere improntato al bene comune, alla luce del rispetto delle leggi e della nostra Costituzione. Solo così potremo raggiungere una vera coesione sociale e uno sviluppo che porti benefici per tutti".  

L’8 novembre 2012, lo ricordiamo, il Senato approvò in maniera definitiva l’istituzione di questa Giornata, allo scopo di ricordare e promuovere, nell’ambito di una didattica diffusa, i valori di cittadinanza, fondamento di una positiva convivenza civile, nonché di riaffermare e di consolidare l’identità nazionale attraverso il ricordo e la memoria civica

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...