Notizia Oggi

Stampa Home

VIDEO: il maneggio del delitto, nessuno ha sentito le urla

Questa mattina la convalida del fermo
Articolo pubblicato il 08-10-2016 alle ore 06:33:19
VIDEO: il maneggio del delitto, nessuno ha sentito le urla 3
I carabinieri al maneggio

Nessuno nei dintorni ha sentito nulla. E sarebbe stato difficile, visto che gli alloggi del maneggio Equi 2000 si trovano distanti centinaia e centinaia di metri dalle altre aziende agricole della zona. Poi vicino c'è pure l'autostrada a contribuire a sovrastare altri rumori. 

 

In questo scenario isolato l'altra notte Eugen Cimpeanu, 32enne di origine rumena, ha ucciso la sua compagna Olga Shugai, 35enne ucraina, una figlia (che fortunatamente era da una parente). Questa mattina a carico dell'uomo dovrebbe arrivare la conferma del fermo in carcere, mentre il corpo della donna è all'obitorio dell'ospedale Maggiore di Novara.

Confermata dai primi interrogatori la dinamica della tragedia. I due avrebbero cominciato a litigare per questioni banali, probabilmente anche la mancanza di soldi. A un certo punto l'uomo ha perso il controllo di sè e, preso da un raptus omicida, ha afferrato un grosso coltello in cucina, ha bloccato la donna a terra e le ha tagliato la gola, uccidendola praticamente all'istante. Questa, almeno, la prima ricostruzione che andrà verificata. Fino a qualche anno fa Cimpeanu aveva vissuto a Serravalle, in frazione Piane.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...