Notizia Oggi

Stampa Home
La protesta

Vietato ammalarsi, mercoledì medici in sciopero

Aderiscono anche dottori e veterinari delle province di Biella, Vercelli e Novara
Articolo pubblicato il 14-12-2015 alle ore 18:25:32
Foto di repertorio
Foto di repertorio

E' indetto per mercoledì lo sciopero nazionale dei medici dipendenti e convenzionati, veterinari e dirigenti sanitari, tutti uniti sotto  l’hashtag #Sedicisciopero. Hanno aderito anche i medici delle province di Biella, Vercelli e Novara.  L'astensione è stata indetta per il definanziamento progressivo della sanità pubblica, che taglia servizi e personale e riduce l’accesso alle cure.  I disagi previsti riguarderanno l’erogazione dei servizi ambulatoriali e ospedalieri fatti salvi i casi di urgenza. Saranno garantiti l’assistenza programmata e integrata. Allo sciopero aderiranno anche le guardie mediche, con una astensione dalla mezzanotte alle 8 e dalle 20 alla mezzanotte di mercoledì 16.  I medici hanno ricordato le molte ragioni della loro mobilitazione, che partono da una difesa del servizio sanitario pubblico e del diritto alla salute e comprendono la pari dignità dei pazienti nelle diverse realtà regionali. Ma i camici bianchi difendono anche la dignità del loro lavoro e il futuro dei giovani dottori e si battono contro i tagli alle prestazioni ai cittadini e l'indifferenza del governo ai problemi della sanità.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti
  1. Perde la vita dopo lo schianto...

    Perde la vita dopo lo schianto... (letto 1 volte)

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...