Notizia Oggi

Stampa Home

Ville, auto e milioni in contanti: la bella vita dei due sinti truffatori

In manette a Sandigliano
Articolo pubblicato il 10-11-2017 alle ore 07:03:41
Ville, auto e milioni in contanti: la bella vita dei due sinti truffatori 2
Ville, auto e milioni in contanti: la bella vita dei due sinti truffatori 2

Facevano la bella vita i due sinti arrestati l'altro giorno dalla sqaudra mobile di Biella per una serie di furti e truffe in provincia. Nella loro zona di residenza, nell'Astigiano, avevano una villa lussuosa oltre a ben 24 conti correnti, imprese commerciali, varie automobili, 12 appartamenti, e 2 milioni in contanti. Un giro di affari enorme e del tutto in nero. I sinti si presentavano nella casa delle loro vittime come vigili urbani o come tecnici dell'Enel, oppure come rappresentanti di aspirapolveri: poi uno distraeva l'occupante con varie scuse, e l'altro si intrufolava in casa e rubava tutto il possibile. Sono stati arrestati a Sandigliano.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...