Notizia Oggi

Stampa Home

Visite gratuite e concerto benefico: così Igea festeggia l'8 marzo

All'ospedale di Borgosesia e al teatro civico di Varallo
Articolo pubblicato il 06-03-2017 alle ore 10:46:09
Visite gratuite e concerto benefico: così Igea festeggia l'8 marzo  2
Immagine di repertorio

In occasione della “Festa della donna” l’associazione Igea organizzerà all’ospedale di Borgosesia una giornata dedicata alla tiroide e alla senologia.

Le visite, gratuite e per le quali non occorre prenotarsi, si terranno l’8 marzo nei poliambulatori al primo piano dell’ospedale a partire dalle 15.30 e saranno effettuate da un'equipe di medici volontari: chirurgo, endocrinologo,  senologo e otorinolaringoiatra, che hanno offerto la loro consulenza in modo gratuito  mettendosi a disposizione delle donne anche per rispondere alle loro domande e offrire una possibilità di confronto diretto.

Le celebrazioni per la “Festa della donna” proseguiranno la sera: al teatro Civico di Varallo si esibirà in concerto il Gruppo Musicale 999 Acoustic Band, composto da Elettra Pascale  voce, Enrico Vinzia voce e percussioni, Paolo Rastelli  chitarra e voce, Umberto Cassani  fisarmonica e voce, Paolo Fiandaca  chitarra, Massimo Fugazzotto  basso e Pasqualino Sisca tastiere.  Sarà proposto un viaggio nella musica lungo 40 anni con protagoniste le canzoni con nomi di donna. L’ingresso alla serata sarà a offerta libera e il ricavato verrà devoluto all’ospedale di Borgosesia per l’ammodernamento tecnologico delle strumentazioni nella sala operatoria. Già a gennaio la fondatrice e presidente di Igea Maria Marcon Di Biase aveva organizzato un concerto di musica classica per raccogliere fondi per l’ospedale.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...